Memoriale del convento

José Saramago

 

Recensioni dei lettori

Romanzo a 360° in cui l’autore propone al lettore uno spaccato della storia spagnola ai tempi dell’Inquisizione. Su questo scenario incrociano i loro destini personaggi reali come Giovanni V re del Portogallo, Bartolomeu Lourenco che mescola scienza e misticismo, e altri come Baltasar Mateus e Blimunda, opposti e complementari allo stesso tempo. In questo romanzo si alternano realtà, storia, magia onirismo, il riso e la tragedia, l’utopia e la morte. È chiaro che il registro linguistico usato dall’autore non è assolutamente monacale ma spazia da quello dell’oratorio sacro, al picaresco, da quello dell’opera, a quello della commedia dell’arte. L’autore propone inoltre uno stile inconfondibilmente personale che ci richiama, sotto alcuni aspetti lo “stream of consciousness” di joyciana memoria. I paragrafi sono in molti casi lunghissimi come se la mente partorisse, senza sosta, un flusso continuo di pensieri in uno spazio temporale in cui convergono il passato, il presente e il futuro. Le strutture dialogiche non sono riconoscibili dall’uso dei normali segni di interpunzione ma, tanto per fare un esempio, troviamo, nel mezzo di un periodo, la parola che introduce il primo termine della frase diretta, contrassegnata con la lettera maiuscola. Per concludere, le particolarità inconfondibili sia dei contenuti che della forma, fanno di José Saramago un Gotha della letteratura mondiale.

Voto: 5 stelle

Related posts

Racconti di Natale

Racconti di Natale

Ecco pubblicati, come promesso, tutti i racconti arrivati per il concorso "Racconti assortiti di Natale"

Le assaggiatrici

Le assaggiatrici

Interessante ed avvincente storia vera ambientata nel periodo del nazismo vissuta e narrata da una donna realmente esistita

L’arminuta

L'arminuta

"Arminuta" nel dialetto abruzzese vuol dire "ritornata". È la storia di una ragazzina di tredici anni che viene abbandonata due volte perché restituita dalla famiglia adottiva a quella di origine. Libro toccante e profondo che racconta una storia triste, dura, dolorosa e in tutto ciò è bello ritrovare insieme alla protagonista la forza di sopportare...